Posts Tagged ‘Stalag XB’

“Stalag XB” alla Feltrinelli di Palermo

domenica, 20 settembre 2009 - 09:00

Venerdì 25 settembre sarò a Palermo per la presentazione del libro di Marco Ficarra presso la libreria Feltrinelli di via Cavour 133, alle ore 18.00 (info: 091 781291).
Del libro abbiamo parlato pochi giorni fa e l’appuntamento è particolarmente importante per l’autore (residente a Bologna da una vita ma palermitanissimo) e anche per il sottoscritto.

Per cominciare, il libro è legato a doppio filo alla storia della famiglia Ficarra, che parteciperà numerosa, e un  certo nervosismo da parte di Marco è più che comprensibile. Ma anch’io mi sono sentito preso un po’ in contropiede da un invito graditissimo (sarà praticamente la mia prima volta a Palermo, dopo un rapido passaggio di tanti anni fa) per un incontro che sarà sicuramente un po’ diverso dalle presentazioni che faccio in giro qua e là (sempre troppe, se assecondassi la mia pigrizia).

Con la notevole eccezione dei libri di Will Eisner, mi sono sempre tenuto alla larga da titoli che ritengo troppo impegnativi (non voglio scrivere “seri” con le virgolette, che farebbe tanto mia zia buonanima, ma ci siamo capiti spero). Ovviamente questo questo non ha nulla a che vedere col mio eventuale gradimento (o meno) per il libro, o con i suoi meriti oggettivi, ma con una mia naturale tendenza a sdrammatizzare e ad alleggerire (senza virgolette), che con certi libri proprio sarebbe fuori luogo, fermo restando che serietà e seriosità sono cose diverse.

Negli ultimi anni, quantità, qualità e varietà delle uscite a fumetti mi hanno reso sempre più difficile defilarmi e l’appuntamento di Palermo sarà in fondo un’ottima occasione per vedere se sarò all’altezza di un libro e di un autore che, come minimo, rappresentano un esordio di spessore inconsueto.
Il realtà, il libro è molto di più, soprattutto dal punto di vista dell’aderenza alle fonti storiche, per non parlare dell’efficace struttura narrativa, realizzata per sequenze asincrone.

In breve: ci vediamo a Palermo (cannolo e cappuccino in una pasticceria del luogo consigliata da Marco Ficarra al primo non residente a Palermo che si presenterà dicendo “l’ho saputo dal tuo blog”).

Domani, 8 settembre: “Stalag XB”

lunedì, 7 settembre 2009 - 22:23

http://www.stalagxb.net/

L’amico Marco Ficarra (fresco fresco di un blog personale che nei prossimi giorni andrà a regime) è grafico, illustratore pittore e – cosa non molto nota – un professionista che a partire dagli anni Novanta ha dato un contributo importante all’innovazione tecnico-professionale e alla qualità dell’editoria a fumetti.
Con lo studio grafico RAM da lui fondato è stato infatti tra i primissimi in Italia a sviluppare il lettering computerizzato, in autonomia e spesso in anticipo rispetto agli USA, eterno mercato di riferimento.
Tra le qualifiche di cui sopra Marco ha aggiunto da poco quella a  me carissima di autore di fumetti: il suo volume Stalag XB, uscito per Becco Giallo a ridosso dell’estate, ha già ricevuto numerose e ottime recensioni.

Il libro nasce da una storia famigliare che Marco conosceva da tempo e che a un certo punto non ha potuto fare a meno di raccontare: il suo pro-zio Gioacchino Virga, ufficiale dell’esercito regio durante la II Guerra Mondiale, all’indomani dell’8 settembre 1943 si rifiutò di aderire alla Repubblica di Salò e fu internato in diversi campi di lavoro e di concentramento, morendo infine in quello che dà il titolo al libro, pochi giorni prima della fine della guerra.

Non sono la persona migliore per valutare e recensire un libro che ho seguito sin dalle primissime pagine e mi limiterò a dire che la mezzatinta dello stile falso-naif di Marco è davvero espressiva e che a un vecchio lettore fa un certo effetto apprezzarla in pagine che assomigliano a un omaggio sorprendente e persino un po’ spiazzante alla tradizione amatissima (e lontanissima dalle atmosfere del libro) del pocket italiano, con quelle due grandi vignette in ciascuna pagina.

Domani, 8 settembre (e quando se no?), il libro viene presentato a Bologna presso la sede dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, nel loggiato del chiostro del complesso conventuale di San Mattia, con ingresso dal civico 20 di via Sant’Isaia.
Insieme all’autore interverranno il Direttore dell’Istituto Luca Alessandrini, il giornalista ed esperto di fumetto Luca Baldazzi, Alberto Sebastiani dell’Università di Bologna e infine Bruno e Silvana Vialli, figli del tenente Vittorio Vialli, autore di un ricco fondo fotografico che è stato di grande aiuto nella stesura del libro. Presiede l’incontro Giuseppe Giampaolo, Presidente dell’Istituto.

Il libro ha un sito (dove in particolare trovate il booktrailer) e in questi giorni gli si sta affiancando 8 settembre 1943, un originale progetto online di raccolta di documenti, testimonianze e materiali di ogni tipo su questa data cruciale che si attiverà nelle prossime settimane.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: