Fumetti Partigiani e Città Future

by

Giovedì 16 aprile, alle ore 17.00, partecipo a PRATICHE DI RESISTENZA QUOTIDIANA – Attualità della Resistenza, nella visione artistica dei fumettisti italiani contemporanei. L’incontro è nell’ambito della mostra Fumetti partigiani, curata dall’amicissimo Emiliano Rabuiti in collaborazione col Centro Fumetto Andrea Pazienza, con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, la Casa della Memoria e della Storia e le Biblioteche di Roma.
Saranno anche presenti gli autori di alcuni dei fumetti in mostra e pubblicati nel volume omonimo, con Michele Ginevra del Centro Fumetto a coordinare il tutto: Leonardo Guardigli, Manuel De Carli, Dario Morgante e Claudio Calia.
Per farmi scusare l’intrusione (hanno fatto tutto loro, io non ho contribuito in nulla né ai bei fumetti né all’allestimento della mostra, di cui si è parlato molto sui media nazionali) chiacchiererò un po’ di fumetto, di fumetti (per chi apprezza la distinzione) e di perché oggi il fumetto italiano può permettersi di parlare di qualsiasi cosa. E quando ci sono di mezzo la Storia e la Politica (che spesso in Italia si scrivono con la minuscola) questo non è poco né scontato, perché raramente in passato  il fumetto ha espresso opinioni o posizioni con valenza politico-sociale al di fuori dei meccanismi della propaganda.
E pare proprio che sia questo il caso.

Mi fermo qua, perché altrimento mi brucio le tre frasi in croce che ho da dire e giovedì potrebbe sembrare che Michele Ginevra è più brillante di me, mentre è soltanto laureato in Giurisprudenza Scienze Politiche con indirizzo giuridico e impervio a commenti contenenti le parole “ridondante” e “tautologico” (ho provato).
Ovviamente chiunque potrà partecipare sarà più che il benvenuto e se dirà di averlo saputo da questo post vince una calorosa stretta di mano e un incoraggiamento: “Poteva andarti peggio” (una tautologia ridondante di Ginevra, per esempio).

Già che ci sono, siccome a stare fermi viene il cancro, lo stesso giorno, poco prima, alle 15.50 circa, parlo di Will Eisner (e di chi altri?) ai microfoni della storica emittente romana Radio Città Futura. L’occasione è naturalmente CONTRATTO CON DIO – La Trilogia uscito da poco per Fandango Libri e di cui spero di annunciare presto qualche presentazione in giro per lo Stivale (e con questa ho fatto fuori in un colpo solo il mio bonus giornaliero di metafore scontate).

Tag: , , , , , , ,

4 Risposte to “Fumetti Partigiani e Città Future”

  1. MicGin Says:

    caro andrea, sono laureato in scienze politiche. indirizzo giuridico però! c’eri andato vicino…
    vedremo la tua verve giovedì…
    ;-)

  2. Andrea Plazzi Says:

    Così imparo a sproloquiare a memoria. Un bel “persona non grata” da tutte le Facoltà di Giurisprudenza d’Italia non me lo leva nessuno.

  3. ombra Says:

    ma che si sappia il contenuto della mostra verrà inserito in una pubblicazione? Sarei molto interessato… oltre che molto lontano da Roma

  4. Andrea Plazzi Says:

    I fumetti in mostra fanno già parte di una pubblicazione disponibile presso la casa della memoria (quella nel post è la copertina).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: