Griderete “basta”

by

Tag cloudContenuti in quantità imbarazzante (almeno per i miei standard bradipeschi) battono alla porta, tenuti a bada solo da esigenze di formattazione e rifinitura.

Cioè di chiarezza e leggibilità (…speriamo).

Una forma davvero minima di rispetto verso chi sottrarrà tempo ad altro per leggerli.

Nel frattempo – e per l’ultima volta; è una promessa – segnalo nuovamente la serie di presentazioni di Fagin l’ebreo iniziata a febbraio. L’occasione è l’ultima prima dell’estate, che si terrà ad Alessandria la settimana prossima e a cui tengo particolarmente per almeno due motivi.

Il primo è che, dopo quasi tre mesi di incontri, cambiamenti di rotta e aggiustamenti di tiro, mi ritrovo abbastanza soddisfatto dell’excursus che ho messo a punto sui tanti argomenti di analisi e riflessione proposti da questo importante libro di Will Eisner.

In termini di tag cloud (frase che in un blog spero risulti meno sciocca di quanto suonerebbe a un aperitivo radical-chic bolognese), passiamo oltre gli scontati “romanzo a fumetti” e “graphic novel“, trovando gli obbligati e importanti “Charles Dickens“, “Oliver Twist” ed evidentemente “Fagin“. Ancora prevedibili ma sacrosanti sono poi “discriminazione“, “antisemitismo” e “pregiudizio“. Senza diventare particolarmente originali, le cose cominciano a farsi più interessanti con “Sefarditi“, “Ashkenaziti” e “reinsediamento“. Ma è con “pamphlet polemico“, “cinismo letterario” e “metaromanzo” che il gioco si fa duro, e con “Geoffrey Chaucer” ed “echi shakespeariani” che i duri cominciano a giocare. C’è davvero di che divertirsi sentendosi colti. Il massimo.

Il secondo motivo è la presenza di Danilo Arona, che presenterà la serata.

See you there.

Tag: , , , ,

6 Risposte to “Griderete “basta””

  1. nikita Says:

    Speriamo che invece di incontri per Fagin l’ebreo (e per Eisner piu’ in generale) ve ne siano altri, dopo l’estate e anche prima, proprio per le tematiche che possono essere affrontate e che hai scelto di affrontare.

    Ecco, personalmente mi spiace di non averti mai potuto ascoltare in ambito non “commerciale” (la stretta presentazione di un nuovo volume) come appunto in questa serie di incontri/seminari. Detto questo, provo a riformulare un quesito espresso forse con troppa brutalita’.

    La rassegna “nero di nebbia” (un ciclo di incontri -iniziato ad aprile- con il tema centrale del noir in salsa piemontese, storie ambientate nella vera Transilvania d’europa..) ha grosse potenzialita’ di interesse grazie alle persone coinvolte (Danilo Arona e’ una garanzia) nonostante un certo carattere elitario (se ne parla solo sulla stampa online, nei blog “gialli&neri”,nessuna locandina all’esterno della libreria coinvolta, non una parola sulle radio locali a parte forse Radio Gold ).

    Come verra’ inquadrata la serata? Quale sara’ il tema centrale? Quali altri interventi sono previsti? (in genere le serate prevedono la lettura di passi tratti dalle opere presentate. Ho studiato, eh?). Parliamone. Facciamo emergere l’evento dai meandri della rete.
    comunicazione di servizio: meebo->fima.

  2. nikita Says:

    Aggiornamento del post precedente(mica posso riscriverlo….): ho scoperto il legame tra “fagin l’ebreo” e il noir!
    Mi rimane qualche perplessita’ (magari fanno parte della natura del troll anche se non mi sembra di meritarne lo status)
    Ma andiamo con ordine.
    Ho visitato la libreria mondadori di alessandria e posto qualche domanda, ovviamente sotto minaccia di ritorsione.
    Effettivamente non e’ che l’evento sia particolarmente segnalato sulla stampa locale e non, pero’ esiste un sistema di volantinaggio capace di assicurare che i frequentatori abituali della libreria sappiano cosa li attende se oseranno addentrarsi il giovedi’ sera.
    E poi c’e’ sempre Radio Gold a pubblicizzare l’evento (radio valenzana che personalmente non riesco a prendere)
    Se non fosse per questo blog non ne saprei nulla

    Per i potenziali interessati ricordo che c’e’ pure un buffet. L’inizio dell’evento e’ previsto per le 20. (ingresso libero).

  3. Ale Says:

    l’incontro e’ alle 20.
    ( fonte: http://www.corriereal.it/?pos=009.315 )

  4. Andrea Plazzi Says:

    Grazie per la precisazione. Da quello che capisco, l’orario delle 20.00 si riferisce al buffet e quello delle 21.00 – che mi era stato comunicato insieme a una prima versione del programma – all’inizio vero e proprio dell’incontro. Spero che la cosa non provochi disguidi in persone interessate a partecipare. Chi ne conosca, per favore le avvisi.

  5. Ale Says:

    Probabilmente -data l’esperienza delle altre serate- avranno deciso di fondere insieme i due aspetti. E rendere piu’ simile l’evento alla altra serie di incontri organizzati dalla libreria (l’aperitivo letterario del venerdì)

  6. nikita Says:

    A proposito dell’evento alessandrino (a proposito, erano anni che non si sentiva la parola “alluvione”…) e’ possibile vederne un breve estratto video qui:
    http://www.corriereal.it/?pos=980
    E’ la pagina dei contenuti multimediali del quotidiano on line “CorriereAL”
    (per ora il video e’ raggiungibile dalla home page http://www.corriereal.it, altrimenti nel canale multimedia)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: